Sottrae prodotti rimuovendo l’anti-taccheggio, ma viene individuata dai nostri operatori

La scena del tentato furto è nuovamente OBI, il centro commerciale dedicato al bricolage. Questa volta è toccato al punto vendita di Rimini, sito presso la via Nuova Circonvallazione.

Autrice del “colpo” una donna napoletana di 53 anni residente a Rimini e già nota alle forze dell’ordine.

La signora si aggirava furtivamente tra gli scaffali avendo cura di guardarsi intorno per assicurarsi di non essere osservata da altri clienti o dal personale del negozio. Usando questa strategia, dopo aver rimosso le etichette anti-taccheggio, si è impadronita di una confezione di olio motore, un cavo per antenne, una multipresa, una camera d’aria per bici e una doccetta, per un valore complessivo di circa 100 € di merce.

I nostri operatori addetti alla sicurezza del negozio, però, avevano già notato il comportamento sospetto della donna ed i suoi movimenti con i prodotti sottratti, avvisando tempestivamente i Carabinieri. Nel momento in cui la sospettata ha superato le casse senza far suonare l’allarme, è stata bloccata e consegnata nelle mani delle forze dell’ordine che nel frattempo erano giunte sul posto.

L’arresto della 53enne è stato convalidato e, dopo un giorno ai domiciliari, alla donna è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Un plauso all’ottimo lavoro compiuto dalla vigilanza della D’Amico Group che conferma ancora una volta la fiducia riposta dal gruppo OBI nel nostro operato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.